Contattici
LEO

Numero di telefono : 13486085502

Google ritiene i centri dati, muniti con le batterie, se “ancori” una griglia senza carbonio

December 30, 2020

Google sta sperando a prendere due piccioni con una fava (e potenzialmente terzo) in un pilota che si accinge al lancio alla sua città universitaria del centro dati nel Belgio.

Il gruppo del centro dati di Google in st Ghislain utilizzerà gli Accumulatori liti-ione invece di un generatore diesel come backup di potere per 3MW di in tensione, il carico di calcolo di produzione – un primo per Google.

Pricipalmente, sperano di dimostrare che) le batterie siano una sostituzione possibile per i generatori di backup tradizionali del centro dati e b) un centro dati equipaggiato con una pianta su grande scala di immagazzinamento dell'energia può contribuire ad equilibrare la sua griglia elettrica locale, Maud Texier, cavo di energia libera del carbonio di Google, ci ha detto.

Il terzo scopo è molto più vasto. Texier ed il suo gruppo vedono il pilota come opportunità di cominciare integrare le batterie nella cartella globale dell'infrastruttura di Google. Invitare il progetto per inviare un segnale al mercato che le batterie ora sono una tecnologia matura e mercato-pronta per immagazzinamento dell'energia di grande capacità che può riportare in scala.

La società vuole dimostrare che i centri dati potrebbero «ancorare le griglie elettriche senza carbonio.» I centri dati devono memorizzare molta energia in loco per backup. La conservazione sotto forma di combustibile diesel e scaricarlo soltanto quando c'è un guasto pratico significano che l'energia si siede i quasi 100 per cento in ozio del tempo. Una griglia alimentata dai beni rinnovabili potrebbe usare i centri dati collegati a per memorizzare l'energia rinnovabile in eccesso e per scaricarla a volte quando non c' è abbastanza energia rinnovabile che è generata.

Ciò è uno dei primi punti principali verso la potenza dei centri dati di Google con energia rinnovabile ventiquattr'ore su ventiquattro, contro il consumo di energia di corrispondenza in una posizione con energia rinnovabile generata altrove.

Ciò è un inseguimento Google ha avuta per un po di tempo (ha pubblicato una carta che descrive la portata del problema nel 2016), ma ha cominciato parlare di pubblicamente soltanto l'anno scorso, in primo luogo alle conferenze dell'industria del centro dati e più successivamente negli annunci ha puntato su un più ampio pubblico. La società all'inizio di quest'anno commessa ad alimentare tutti i suoi centri dati con energia rinnovabile ventiquattr'ore su ventiquattro da ora al 2030.

Ha assunto Texier per condurre questa spinta. Si è unita il maggio scorso dopo cinque anni a Tesla, in cui ha condotto la gestione del prodotto per i prodotti industriali di immagazzinamento dell'energia.

Texier ha rifiutato di nominare il venditore che avrebbe fornito le batterie per il pilota del centro dati di Google nel Belgio, ma che ha detto che il progetto avrebbe usato un prodotto che già esiste sul mercato, venduto «da un'entità abbastanza ben nota,» uno «degli integratori principali di immagazzinamento dell'energia nell'industria.»

I generatori sono duri da sostituire

I generatori di sostegno inquinanti l'atmosfera sono stati un male necessario nei centri dati – o qualunque altro tipo di infrastruttura critica, quali gli ospedali – usati raramente ma inevitabili. Il pilota nel Belgio è un tentativo di girare il backup di potere del centro dati da qualcosa che noccia al clima a qualcosa che lo aiuti per migliorare.

Google stima che la capacità di generazione totale di tutti i generatori di sostegno diesel-riforniti del centro dati spiegati universalmente sia di più di 20 gigawatts, in grado di compitare le vaste opportunità per stoccaggio dell'energia rinnovabile.

Google non è il solo operatore di centro dati che guarda per parte i modi con i generatori diesel. C'erano progetti pilota multipli che esplorano le alternative ai generatori almeno fin da 2019, includendo da un fornitore principale di colocation, secondo gli analisti all'istituto Uptime.

Microsoft, uno dei due i più grandi rivali di Google nel mercato di calcolo della nuvola, sta provando a calcolare questo fuori almeno da 2012 ed all'inizio di quest'anno commesso a concludere la sua «dipendenza da combustibile diesel da ora al 2030.» Inoltre questo anno, Microsoft ha annunciato una riuscita prova per la potenza dello scaffale del centro dati con una pila a combustibile automobilistica idrogeno-rifornita, esaminante la tecnologia come una delle sostituzioni potenziali per i generatori diesel.

Revisione del backup di potere di Data Center

Ci sono due motivi principali che Google ora sta lanciando il suo pilota, Texier hanno spiegato. In primo luogo, la tecnologia della batteria ha maturato abbastanza per soddisfare l'affidabilità del gigante di tecnologia, la qualità e le richieste di costo. In secondo luogo, la società recentemente ha fatto alcune innovazioni nel modo che dirige l'infrastruttura elettrica del centro dati, imparante allineare meglio la quantità di potere di sostegno disponibile con la quantità di potere il carico di calcolo richiede ad un momento dato.

Tipicamente, un centro dati è visto come carico inflessibile, o «un singolo blocco» di potere, ha detto. Cioè se il carico totale della funzione è 10MW, l'approccio convenzionale è di assicurarsi che ci siano 10MW di potere di sostegno. Google ha imparato non trattare più strettamente il carico totale come capacità di sostegno inflessibile della partita e del blocco con la capacità richiesta dalle applicazioni che funzionano nella funzione e nella durata per cui ha richiesto.

Un giorno tipico, la pianta della batteria del centro dati nel Belgio fornirà i servizi di griglia a ELIA, responsabile del sistema di trasmissione locale. Le batterie caricheranno o scaricheranno per assorbire automaticamente gli squilibri fra la generazione ed il consumo sulla griglia, rispondendo alle deviazioni dalla frequenza pratica nominale, che in Europa è di 50 hertz e basato sulle regole stabilite dall'operatore di griglia, Texier ha detto.

Se c'è un guasto pratico, le batterie smetteranno di fornire i servizi ed il commutatore di griglia alle operazioni di sostegno. Il sistema pilota sta sostituendo uno dei generatori sulla città universitaria, in modo da funzionerà in parallelo con i generatori diesel se il sito perde il potere pratico.

Ci sono una serie di programmi per i partecipanti a tali schemi d'equilibratura in Europa. I partecipanti ottengono pagati energia di contributo quando ha avuto bisogno di e quello fa parte del gruppo del Texier di ragione invitare il pilota a lavorare economicamente.

Un'associazione dei fornitori europei del centro dati all'inizio di quest'anno ha incitato i funzionari di UE per formalizzare la partecipazione del centro dati alla griglia che equilibra e stabilire gli incentivi di governo, quali le riduzioni delle imposte, il DCK ha riferito. La loro discussione a favore degli incentivi era che l'immagazzinamento dell'energia necessario sarebbe stato altrimenti troppo costoso.

«Non c'è aspettativa delle sovvenzioni» che fa parte del calcolo di Google, Texier ha detto. Prevedono il reddito dalla vendita dell'energia alla griglia per equilibrare fuori il costo della tecnologia.

Se il pilota colpisce i suoi scopi – e lei accetta che possa richiedere parecchie ripetizioni di ottenere tutte le parti mobili che lavorano insieme – non sarà facile da riportare in scala il concetto attraverso la rete globale massiccia di Google dei centri dati del hyperscale. Le transenne principali stavano variando i regolamenti e le norme del energia-mercato per la griglia che equilibra nelle parti differenti del mondo.

Ad un alto livello, tuttavia, la soluzione risponderà sempre alle esigenze fondamentali di tutta la griglia, Texier ha detto. Gli operatori di griglia dappertutto hanno bisogno delle riserve di energia di equilibrare i loro sistemi, che dovrebbero funzionare teoricamente finalmente per abbassare quelle barriere.